Nadia De Sanctis – (Lezione di canto il Lunedì)

Inizia a cantare musica Jazz nel 1984 esibendosi nei Jazz-clubs toscani.

Nel 1985 partecipa al XV seminario nazionale di musica jazz di Siena,frequentando il corso di tromba con P.Fresu,la musica d’insieme con L.Flores e la teoria con T.Lama.

Nell’anno accademico 1989/90 segue il corso annuale di perfezionamento in canto jazz presso l’Ass.Siena Jazz con Tiziana Ghiglioni.

Nel 1990 vince il primo premio nel concorso nazionale per giovani cantautori”Città di Recanati”incidendo la canzone vincitrice della quale è autrice del testo.

Nel 1990 inizia lo studio del canto classico con il soprano Anastasia Tomaszewka Schepis.

Dal 1993 svolge attività concertistica.
Artista versatile e curiosa si costruisce un vasto repertorio che spazia dalla musica classica(operistica e cameristica) al jazz non disdegnando incursioni in altri repertori della musica extracolta quali l’operetta ,il tango ,la bossa nova e la canzone napoletana.

Nel 1997 viene selezionata e frequenta il Corso di specializzazione nell’interpretazione teatrale per cantanti lirici di 240 ore organizzato dalla Regione toscana presso il Teatro di Rifredi.

Nel 1998 partecipa al seminario tenuto da M.P.De Vito “Metodologia dell’interpretazione vocale jazzistica e approccio all’improvvisazione” presso la scuola pubblica di Poggibonsi.

Negli anni 1998/99-1999/2000 frequenta il corso di riqualificazione professionale per vocalisti presso la Scuola di musica di Fiesole sotto la guida dei Maestri : Donatella Debolini,Fabio Lombardo,Joan Yakkey,Marco Mangani,Ulla Casalini, Paolo Gonnelli,Gianni Fabbrini e G. Cosmi.

Si perfeziona frequentando numerose master classes presso Gli amici della musica di Firenze e la scuola di Musica di Fiesole con maestri quali : Julia Hamari, Claudio Desderi, Jill Feldman, Luisa Castellani, M. Chance, Roberto Gabbiani,Luis Basso.

Nel 1999 partecipa come soprano solista alla produzione della Kronungsmesse di W.A:Mozart con l’Orchestra Galilei e il coro Landini eseguendola a Pistoia,Livorno e Massa Marittima.

Nel 1999 è la Primadonna nell’opera buffa “Le convenienze e le inconvenienze teatrali” di G.Donizetti allestita dalla Scuola di musica di Fiesole nella sala dei Cinquecento di Palazzo vecchio a Firenze.

Nello stesso anno è il soprano solista nella Petite messe solennelle di G.Rossini diretta da F.Lombardo ed eseguita nella rassegna Aosta Classica e a Sarteano nel teatro degli Arrischianti.

Prende parte alla stagione 2000/01 della Fondazione del Maggio Musicale Fiorentino come soprano secondo aggiunto del coro partecipando alla tourneè del 2001 in Giappone.

Nell’anno 2002 viene selezionata per far parte , in qualità di alto dell’ottetto vocale da camera della Fondazione Guido d’Arezzo diretto dal M°Roberto Gabbiani a sostegno del corso annuale di alto perfezionamento per direttori di coro.

Nello stesso anno partecipa al workshop”Il canto: la fisiologia in rapporto alla didattica” tenuto dal Prof. F.Fussi presso il teatro Verdi di Poggibonsi.

Nel 2003 collabora come artista del coro con L’Ass. Città Lirica orchestra con la quale partecipa alla messa in scena delle opere Cavalleria rusticana di Mascagni e La vida breve di De Falla nel teatro Verdi di Pisa, Goldoni di Livorno e del Giglio di Lucca.
Con la stessa Associazione, nel settembre 2004. va a Tokio per la realizzazione della Madama Butterfly del centenario.

Nell’anno accademico 2004/05 si diploma in canto come privatista presso l’Istituto superiore musicale L.Boccherini di Lucca.

Nel 2005 partecipa al seminario di 10 ore tenuto dalla Prof.ssa M. Garroni presso il Centro di Didattica della scuola di Musica di Fiesole “Uso ed ab-uso della voce nella formazione musicale”

Nel 2006 partecipa alla master class di canto e vocalità tenuta presso gli Amici della musica di Firenze dalla cantante Faye Nepon.

Nel 2007 partecipa al” Seminario vocale di interpretazione improvvisazione e tecnica nel canto pop, jazz e rock” tenuto dal M. D.Joyce presso la Scuola di musica G.Verdi di Prato.

Nel 2009 ottiene il diploma accademico di II livello in Musica vocale da camera con il M° L. De Lisi presso il Conservatorio L.Cherubini di Firenze.

Nell’anno 2012 inizia il suo percorso nella tecnica EVT (Voicecraft)) partecipando all’inizio del 2013 ai corsi di primo e secondo livello tenuti dalla M° Elisa Turlà a Roma e ottenendo il CFP (certificato di competenza).

E ideatrice ed interprete di Recitals , eseguiti più volte ,in cui il canto si incontra con la poesia e la letteratura tra i più recenti: “…e la Sirena canta” escursus storico della canzone napoletana,” Billie Holiday ( the lady sings the blues)” con le sue canzoni più rappresentative e brani recitati della sua autobiografia,” Con gli occhi della Donne”letture e canzoni liberamente ispirate da racconti di donne viaggiatrici ,“Vino per raccontarci” percorso musical-letterario sul vino , “ Cantar la differenza” la cultura femminile del ‘900 attraverso i canti delle donne per le donne e “ Les femmes “ (le figure femminili nella Belle époque).

Dall’anno 2003 a tutt’oggi insegna tecnica vocale applicata al canto moderno e classico presso le Scuola Pubblica di Poggibonsi , dal 2006 presso Il Centro di formazione e perfezionamento DIAPASON di Siena , dal 2005 presso la scuola di musica della Filarmonica G. Puccini di Montalcino e dal 2010 presso la scuola di musica dell’accademia dei Risorti di Buonconvento.

Filippo Zazzeri – (Lezione di canto il Martedì e il Giovedì)

Un sensibile pop-rockettaro nella scuola, fonte inesauribile di idee con un amore sfegatato per questo lavoro: i suoi allievi non vorrebbero mai abbandonarlo. Oltre ad essere un bravissimo cantante è anche un ottimo autore, nonché trascinatore di folle quando è sul palco. Inizia a cantare all’età di tredici anni, suonando live con molti gruppi della zona. Contemporaneamente studia canto (Titta Nesti,Leonardo Abbate, ecc.), chitarra (Antonini, Mattei), tecnico del suono (S.A.E. Milano). Attualmente oltre a notevoli collaborazioni è uno stimato autore (tra gli altri 2° classificato al “Miccio Canterino” con un pezzo interpretato da Matteo Becucci).

Tra gli altri ha suonato e/o ha collaborato con:

  • Matteo Becucci
  • Max De Angelis
  • Matteo Addabbo
  • Tommaso Montagnani
  • 2011: partecipazione con pezzi inediti sul prestigioso palco dello “Zappa Day” di Sarteano

Festeggiamenti S. Cecilia 2017

Programma per i Festeggiamenti di S. Cecilia

SABATO 02 DICEMBRE

Ore 17,30 – Teatro Astrusi “Grande concerto di Santa Cecilia”

DOMENICA 03 DICEMBRE

Ore 9,00 – Sede della Filarmonica – colazione tra musicanti, coristi e maestri

Ore 11,30 – Santuario Madonna del Soccorso – Santa Messa

Ore 12,40 Aperitivo in Piazza del Popolo

Ore 13,00 – Ristorante “Al Brunello” – Pranzo Euro 25,00
(antipasti, malfatti gratinati al forno, tagliatelle al ragù, noce di vitella in crosta e fegatelli, contorni, dolce, acqua vino e caffè)

TRADIZIONALE SOTTOSCRIZIONE CON NUMEROSI PREMI

E’gradita la prenotazione presso la sede della Filarmonica o
telefonando ai numeri:

348 3503265 (Leonardo)
349 0615803 (Urbano)
349 1572433 (Gianna)

Open Day 2017

Ai nastri di partenza anche la nuova stagione della Scuola di Musica Società Filarmonica “G. Puccini” di Montalcino. Sabato 16 settembre è in programma l’open day dalle ore 16.30 alle 19.30 presso la sede di Via Bandi. Dopo il buon esito dello scorso anno è stato deciso di ripetere l’iniziativa che permette ai ragazzi di conoscere per la prima volta, o di tornare a prendere confidenza, con l’ambiente musicale. Saranno infatti eseguite delle piccole lezioni dimostrative con gli insegnanti e la spiegazione delle singole classi. L’open day si concluderà con una jam session e l’apericena a cui parteciperanno allievi e insegnanti. David Landi ci racconta le novità previste nel nuovo anno ormai di prossimo inizio: “punteremo ancora di più sui corsi di musica d’insieme. L’ultima settimana di ogni mese creeremo dei gruppi misti con allievi delle varie classi, ognuno dei quali utilizza uno strumento specifico. L’obiettivo è quello di suonare insieme che poi è il bello della musica soprattutto dopo aver lavorato singolarmente. Il tutto sarà finalizzato al saggio finale. Tra le novità c’è quella di voler attivare un gruppo adulti di principianti per i fiati utilizzando un metodo che ha avuto successo con i bambini: inizieremo con le note, e quindi con la pratica, per poi passare alla teoria. Rimaniamo inoltre disponibili ad esaudire richieste particolari come l’attivazione di nuovi corsi.

Lo scorso anno avevamo oltre cento iscritti e le impressioni sono che riusciremo almeno a confermare questi numeri. La propedeutica è in grande crescita con una ventina di bambini dai 4 ai 6 anni che hanno partecipato alle lezioni”. Torna dunque la musica in attesa di scoprire il programma di celebrazioni di un anniversario importante: nel 2018 la Filarmonica compirà infatti 200 anni.

Open Day 2016

Il nuovo anno è ormai alle porte e per avvicinare i nuovi allievi alla scuola abbiamo pensato di organizzare una giornata “Open Day” che si terrà il prossimo 10 settembre 2016 presso la sede di Via Bandi 3 in cui presenteremo i corsi. Sarà possibile inoltre confrontarsi e fare una piccola lezione grazie alla presenza di alcuni insegnanti. Il tutto si svolgerà dalle ore 16:00 alle ore 19:00.

Durante l’Open Day sarà possibile procedere con l’iscrizione al nuovo anno scolastico.